VIIL (Virtual Interacation and Interactive Learning) - “Smart Innovation”

Nell'ambito del più ampio progetto Smart Innovation il progetto VIIL - "Smart Innovation Academy" diviene il cardine e volano per la trasmissione della necessaria cultura per condurre correttamente l'Innovazione Sostenibile. Il progetto, prevede le prime fasi di test, nel 2020, presso gli ordini ed associazioni di categoria, quale prima fase di Incubazione dell'innovazione (INCUBATORI) e dei suoi servizi.

Piattaforma formativa di Business Analysis, Facility Management, Human Resources...., integrata nella "Smart Innovation Academy", che supporterà la generazione di innovazione nei moduli formativi, avvalendosi dei ricercatori ed esperti dei migliori laboratori ed università internazionali, permettendone la fruizione nelle località più remote. (progetto generale SMART INNOVATION)






Interaction assicurata da piattaforme informatiche e tools oggetto di ricerca e sperimentazione, con il supporto dei budget generati dalle attività finanziate in Italia e da infrastrutture collocate in aree obbiettivo 1 dell'UE, quali la Romania.
Attraverso il collazionamento dei contenuti formativi e dei tools, sviluppati per supportare l'innovazione culturale dei consulenti, con l'obbiettivo di avviare l'iniziale test, durante l'anno 2020, per condurre le imprese verso l'innovazione sostenibile, tecnica e culturale.

Finanziare la Ricerca e lo Sviluppo
La legge di bilancio 2020 in Gazzetta Ufficiale

Un progetto in cui i Partners condividono una filosofia, che ne è anche il filo conduttore, espressa con chiarezza da Russel ed oggetto di numerosi studi psicologici da cui l'Effetto Dunning-Kruger.



Contenuti che direttamente si correlano alle attività di ricerca e sviluppo condotte dal prof. Piano per lo realizzazione di piattaforme convergenti all'integrazione di attività professionali e consulenziali verso le PMI, ed interventi sperimentali che, condotte dal 1999 per il MURST e collegate alle progettazioni di piattaforme e supporti formativi, per l'Università di Urbino ed successivamente integrati nei corsi di alta formazione delle università SUPSI ed UNIRSM. Il progetto correla anche le attività, in ambito formativo e tecnologico (aule e laboratori) dei progetti sviluppati dal 1995 (https://webooksmartinnovation.blogspot.com/2010/03/formazione.html )



Sulla base di tali lavori, saranno pianificate le attività formative, da testare nel corso dei primi mesi del 2020, e la pianificazione delle attività di sviluppo e ricerca continua che condurrà alla loro integrazione ed evoluzione, nei contenuti e nelle piattaforme erogative e di supporto, considerando la loro fruibilità in una logica di “Smart Innovation Academy” basata su piattaforme VIIL (Virtual Interactive Interaction Learning).



Le Piattaforme ospiteranno, sperimentalmente, le nuove edizioni dei corsi:



Borse di Studio messe a disposizione dalle organizzazioni associate

Borse di Studio messe a disposizione dalle organizzazioni associate


CAS BUSINESS ANALYSIS FOR EXECUTIVE
Borse di Studio messe a disposizione dalle organizzazioni associate

Docenti dell'Università di Genova, Università Statale Milano Bicocca, Politecnico di Torino, Università degli Studi di Urbino Carlo Bò, Università del Piemonte Orientale, Università degli Studi di San Marino, Università di Bologna, Industrial Research and Technology Innovation Policies Unit (Regione Emilia-Romagna), BI-REX (National Competence Center on BigData), CISCO System.



Con il coordinamento del Laboratorio della Sostenibilità, sono in corso i suoi sviluppi con la finalità di integrare la propria ricerca alle applicazioni sperimentali dei progetti in corso con le Università, per lo sviluppo delle piattaforme di supporto alla Progettazione e Conduzione dell'Innovazione Sostenibile, AIP (Agile Innovation Process), con l'iniziale integrazione delle piattaforme sviluppate dai Partners ad integrazione di quelle oggetto delle attività di Ricerca:


  • Piattaforma AIP (Agile Innovation Process)
  • Piattaforma HR4.0
  • CSTDB - Cyber Security Tracking Defence Box
  • IFM (Innovation Finantial Matching)Una Piattaforma di supporto a Commercialisti, considerando anche gli impegni previsti dall'articolo 2086, comma 2, cod. Civ in tema di organizzazione aziendale, e Consulenti, per la corretta gestione dell'utilizzo delle risorse finanziarie. Concordando con i risultati della ricerca, oggetto di numerosi convegni (Fintech ed Insurtech), da cui emerge il valore dei Commercialisti nella corretta consulenza finanziaria, sia per le aziende che per i privati collegati ad esse. Commercialisti che spesso sono interpellati a posteriori per valutare ed assistere “errati” investimenti. La Piattaforma, oltre ad essere un tool per la gestione di queste attività e di due-diligence, permetterà di supportare un corretto matching tra chi ha risorse ed aziende che necessitano di supporto per uno sviluppo sano e sostenibile.
  • Piattaforma 5D "Dante for all", che vede la convergenza prototipale di differenti filiere: Museale (parte di un'opera artistica sulla Sostenibilità), International Soft Skills Association (Psicopedagogica per utenze deboli/complesse, a supporto delle attività formative ed inclusive) e per Scuole Linguistiche (condividendo i percorsi formativi in lingue e contenuti differenziati)
  • WIOBOOK5S (Web Intercative Open BOOK 5 Senses)PROGETTARE e CONDURRE l'INNOVAZIONE SOSTENIBILE. Un nuovo modello di LIBRO DINAMICO, reso fruibile a tutti. Un libro in grado di integrare le continue attività di ricerca, di prototipazione e delle best practices, sia direttamente condotte che dai colleghi e partner. Il primo libro web che permetterà di viaggiare negli approfondimenti e, vedrà la sperimentazione di letture immersive attraverso i 5 SENSI 

Un progetto che vede, nella produzione dei contenuti, il diretto coinvolgimento dei Docenti, del Laboratorio della Sostenibilità ed i Partner coinvolti nello sviluppo dei contenuti formativi, i Partner del progetto SMART INNOVATION ed i Partner del progetto BEEC.


Formazione, tools e piattaforme, in cui saranno integrate e sviluppate le piattaforme dei Partners.

Cultura necessaria per Stakeholder che non vogliono attendere alla finestra che torni qualcuno con il pesce, in quanto fa troppo freddo per andare a pescare e troppo impegnati per farlo, ma ben lieti di nutrirsi del pesce pescato da altri, possibilmente cotto e sfilettato. Ovviamente, soggetti, pronti a lamentarsi per la quantità, per la cottura e per il gusto. O peggio, soggetti che pensino che il pesce, già cotto, sia fornito dalla Provvidenza Divina e quindi il pescatore non sia meritevole neppure di un “GRAZIE”